Al Transpotec di Verona fa il suo debutto la società Italiana Rimorchi Srl, sussidiaria italiana appena formata e interamente detenuta da Wielton S.A., produttore di semirimorchi, rimorchi, autocarri e veicoli per l’agricoltura. Italiana Rimorchi Srl ha stipulato un contratto di locazione con la Compagnia Italiana Rimorchi srl (CIR) riguardante beni e diritti relativi alle sue attività.

Secondo il nuovo contratto, Italiana Rimorchi srl ottiene il diritto di utilizzare lo stabilimento industriale di Pescara, di proprietà della CIR, come moderno centro di competenza tecnica e industriale. Lo stabilimento servirà inoltre come centro di distribuzione e supporto post-vendita dei brand Merker, Cardi e Viberti, affiancati dai prodotti selezionati con il marchio Wielton.

“Siamo lieti del fatto che le abilità e competenze tecniche del personale commerciale, tecnico e industriale della CIR associato al sito di Pescara siano adesso all’interno dell’organizzazione di Italiana Rimorchi e possano continuare a dare un contributo significativo alla presenza sul mercato italiano dei celebri brand Merker, Cardi e Viberti”, commenta Andrzej Szczepek, Presidente del Consiglio di Gestione di Wielton.

Il contratto di locazione concede a Italiana Rimorchi srl il pieno uso di brevetti collettivi, documenti tecnici, prototipi e design di prodotti che sono stati sviluppati negli anni per soddisfare le specifiche richieste delle aziende di autotrasporto italiane. Il contratto copre inoltre le licenze commerciali e le certificazioni di qualità che permettono a Italiana Rimorchi di condurre agevolmente le proprie attività.
“L’uso di questi documenti significa per noi la possibilità di soddisfare ordini di clienti italiani che richiedono specifiche soluzioni personalizzate già sviluppate in precedenza dallo staff tecnico della CIR”,  afferma Thomas Hajek, vicepresidente commerciale di Wielton S.A.

Wielton in Polonia e in molti Paesi dell’Est è leader di mercato nella produzione di semirimorchi, e in particolare di ribaltabili posteriori. La gamma di prodotti, gestita da circa 120 ingegneri dediti alla ricerca e allo sviluppo, oltre che da tecnici specializzati, include 60 diversi modelli di rimorchi e semirimorchi: dal semirimorchio centinato standard a tre assi fino ai ribaltabili con cassa in alluminio o in acciaio, fino ai portacontainer capaci di trasportare contenitori da 20′ a 45′. Nel quartier generale dell’azienda a Wieluń, nel Sud della Polonia, Wielton impiega circa 1200 dipendenti che generano un fatturato di circa 150 milioni di euro l’anno.
© Trasporti-Italia.com – Riproduzione riservata